Produciamo ghiaccio secco da più di 12 anni. Fin dall’inizio, abbiamo lavorato intensamente sulle nostre attrezzature di produzione, adattandole e migliorandole costantemente alle nostre esigenze pratiche. Il risultato è stata la nostra prima pellettizzatrice completamente sviluppata in proprio cinque anni fa.

Gli obiettivi più importanti dei nostri sviluppi sono l’affidabilità e la facilità d’uso. Dal primo sviluppo interno, sono state create due serie di pellettizzatrici e due serie di convertitori.

Tutti i componenti sono prodotti e assemblati in Germania. I nostri sistemi sono robusti, affidabili e convenienti. Offrono le massime prestazioni con il minimo ingombro. Con solo 4 KW di carico collegato, sono economici nel consumo di energia.


Le nostre macchine per la produzione di ghiaccio secco sono “Made in Germany”, dalla progettazione alla fabbricazione all’assemblaggio finale. Se possibile, usiamo fornitori regionali. Tuttavia, ci assicuriamo sempre che le nostre macchine possano essere facilmente ed economicamente mantenute e riparate all’estero.


Pellettiera PT-P-100

La nostra pellettizzatrice MBL-P-100 è il modello entry-level ideale per chiunque abbia appena iniziato a produrre ghiaccio secco. State già producendo ghiaccio secco, ma state lottando contro i colli di bottiglia della capacità? Allora il P-100 è anche la scelta giusta per voi. È progettato per ottenere il massimo rendimento con il minimo ingombro. Questa macchina di produzione può essere idealmente combinata con l’unità di recupero RE80 per aumentare il volume di produzione con lo stesso fabbisogno di CO².

Peso500 kg, alloggiamento in acciaio inossidabile
Dimensione(LxLxH) 700 x 1100 x 1530 mm
Volume di produzionecirca 110 kg/h
Dimensione del pellet1,7 mm – 16 mm*
Ingresso di CO2 G 1/2″ a tenuta piatta con circa 18 bar di pressione in entrata
Consumo di energiacirca 4 kWh
Tensione d’esercizio3 x 400 Volt / 50 Hz
Tipo di azionamentoCilindro idraulico con circa 12 a
Connessione alla rete elettricaCEE 16 A

*La dimensione delle palline / pepite dipende dalla matrice utilizzata.


Pellettiera PT-DP-200

La pellettizzatrice MBL-DP-200, o più semplicemente, la nostra doppia pellettizzatrice, raggiunge il doppio del volume di produzione della nostra MBL-P-100 con lo stesso consumo energetico grazie al suo sistema di controllo ottimizzato e un’unità di pressatura aggiuntiva. E non è tutto. Entrambe le unità della pressa possono essere utilizzate anche individualmente e con diversi utensili. Con questa pellettizzatrice, due prodotti diversi possono essere utilizzati allo stesso tempo e con lo stesso spazio richiesto dal nostro modello base MBL-P-100. L’PT-DP-200 è idealmente combinato con l’unità di recupero RE160 per un utilizzo ottimale del CO².

Peso700 kg, alloggiamento in acciaio inossidabile
Dimensione(LxLxH) 700 x 1100 x 1530 mm
Volume di produzionecirca 210 kg/h
Dimensione del pellet1,7 mm – 16 mm*
Ingresso di CO2 G 1/2″ a tenuta piatta con circa 18 bar di pressione in entrata
Consumo di energiacirca 4 kWh
Tensione d’esercizio3 x 400 Volt / 50 Hz
Tipo di azionamentoCilindro idraulico con circa 12 a
Connessione alla rete elettricaCEE 16 A


Il nostro servizio speciale di scambio

Se la tua pellettizzatrice è difettosa, ti forniremo una pellettizzatrice sostitutiva durante il periodo di riparazione.
Questo significa che non c’è perdita di produzione e si può continuare a lavorare senza interruzioni.


Convertitore PT-UM-600

Peso800 kg, alloggiamento in acciaio inossidabile
Dimensione(LxLxH) 95 x 1495 x 1640 mm (1880 mm con tramoggia)
Volume di produzionecirca 700 kg/h, a seconda delle dimensioni del blocco
Dimensione del blocco(L x L x A) 100 x 200 mm, altezza variabile fino a 100 mm
Blocchi di peso0,5 – 3 kg
Consumo di energiacirca 4,8 kWh
Tensione d’esercizio3 x 400 Volt / 50 Hz
Tipo di azionamentoCilindro idraulico
Connessione alla rete elettricaCEE 16 A

Al fine di testare il mercato senza dover assumere immediatamente tutto il rischio dell’investimento, il convertitore può essere inizialmente affittato per 6 o 12 mesi.

Se la produzione in blocco ha successo, è possibile acquistare il convertitore dopo aver dedotto i pagamenti dell’affitto.

Se il mercato non giustifica questo acquisto, è sufficiente restituire il convertitore alla fine del periodo di noleggio e non avere ulteriori costi.